La PEC di GOV.IT funziona ?

Avreste voluto avere o almeno tentato di avere la Posta Certificata per dar segno di evoluzione, invece eccovi una simpatica signorina che avverte che al momento non sarà possibile…peccato !!!

La PEC: il servizio non servizio

Tutte le volte che ho provato niente, hanno pensato bene di mettere questo messaggio su di un altro dominio: http://maxconnection.postacertificata.gov.it. Eppure strano che abbiamo finito le risorse con partner come Telecom Italia, Postecom e Poste Italiane !!!

Antonio Musarra

I began my journey into the world of computing from an Olivetti M24 PC (http://it.wikipedia.org/wiki/Olivetti_M24) bought by my father for his work. Day after day, quickly taking control until … Now doing business consulting for projects in the enterprise application development using web-oriented technologies such as J2EE, Web Services, ESB, TIBCO, PHP.

You may also like...

  • Pingback: Tweets that mention La PEC di GOV.IT funziona ? « Antonio Musarra's Blog -- Topsy.com()

  • Marco Zerbo

    Da quello che ho letto sul sito del governo, credo fra l’altro che la PEC governativa non garantisca affatto l’integrità del contenuto ne l’autenticazione del mittente, non fornendo alcuna firma digitale (che risulta solo fra i servizi AGGIUNTIVI). l’unica garanzia che dovrebbe fornire è il non ripudio, certificando le date di ricezione/invio.
    Ad oggi non ho certezza che sia così, ma da quanto mi è stato riferito, in Posta non viene consegnato alcun token per apporre la firma digitale, mi chiedo quindi come possano dire che vengano garantite autenticazione e integrità…chi ha un’infarinatura di sicurezza informatica, sa che è così. Se hai notizie ulteriori, postale :)
    Morale della favola, nonostante il costo esorbitante x lo Stato di questa operazione, il servizio offerto resta una mediocre email..

    Riguardo i problemi di connettività… aihmè non è la prima volta che i server Istituzionali vanno giù al primo traffico un po’ più corposo…la cosa che mi lascia pensare che lì ci siano dei dilettanti allo sbaraglio è che quando si organizza un evento del genere, la prima cosa da farsi è assicurarsi di avere organizzato le risorse in maniera idonea.

    Ciao! e felice di avere trovato il tuo blog ;)

  • http://musarra.wordpress.com Antonio Musarra

    Ciao Marco,
    grazie del tuo post di cui condivido ogni punto.

    P.S: Io conosco un solo Marco Zerbo di Bronte, mica sei tu ?